ottocentenariouniversitadipadova > Progetti > I musei > Il Museo di Geografia

Il Museo di Geografia

mappamondi

Il primo museo universitario di geografia in Italia: è il progetto che vedrà la luce negli spazi del prestigioso Palazzo Wollemborg, casa natale dell’economista e padre fondatore delle casse rurali in Italia Leone Wollemborg (1859-1932), divenuta dal 1972 sede della geografia patavina.

Sarà così a disposizione del pubblico un patrimonio raccolto in 150 anni di attività scientifica e didattica nel nostro Ateneo: globi e atlanti antichi, carte e plastici storici, strumenti di misura e materiali raccolti a partire dal 1872 da Giuseppe Dalla Vedova, titolare di una delle prime cattedre di Geografia in Italia.

Tre sezioniEsplora, Misura, Racconta – corrispondenti alle tre azioni che caratterizzano il lavoro del geografo, per condurre ad  una nuova comprensione della geografia, una disciplina in grado di interrogare e dare senso alla complessità del mondo.

Questo progetto è sostenuto da:
Banca Patavina Credito Cooperativo di Sant’Elena e Piove di Sacco
Corvallis S.p.A.

Approfondimenti

A Padova sta per nascere il primo museo di geografia italiano